Caro Sindaco

22 March 2020 News 14 Views

 

Caro Sindaco Vittorio,

l'Italia e la nostra comunità sono in ansia e cercano nell'affanno uno spiraglio di luce. Io come guida spirituale avverto tutta la responsabilità di avere per ogni uomo, per ogni donna della nostra gente una parola che mantenga vivo il sogno di domani. San Giuseppe, il padre putativo del Signore Gesù, che abbiamo mestamente celebrato l'altro giorno, ebbe in sogno la chiamata alla santità. Vorrei che anche a tutti noi una voce, durante questa lunga notte, sussurrasse che è tutto finito, che la speranza ha lasciato il suo esilio. Ieri ricorreva la giornata mondiale delle persone con la sindrome di down e a tarda serata un mio collaboratore aveva completato di montare un video-racconto del nostro laboratorio parrocchiale(https://youtu.be/EePIhKEnz5s) Sei stato dei nostri il giorno della presentazione e mi diedero tanta forza le tue parole di affetto e di incoraggiamento. In questo video c'è tanto dell'entusiasmo e della gioia nata tra i ragazzi e i miei volontari. Vorrei che fosse per te, ad inizio di questa 4a domenica di quaresima, un mio personale messaggio di pace e di fraternità e che possa sostenerti nel tuo delicato compito di amministratore. Ti auguro buon lavoro con l'auspicio condiviso che sia fatto tutto il bene possibile.

don Giovanni Palladino.